Accedi a Protocollo First Class

Accedi a Protocollo First Class.

Clicca qui e scopri tutti i dettagli »

Abbassare i prezzi distruggerà il tuo Salone: La dura legge dell’imprenditoria

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Già dal titolo riusciamo a capire che abbassare i prezzi è la peggio strategia che puoi attuare per il tuo salone.

Nonostante la Crisi, il Coronavirus e qualsiasi cosa potrai mai incontrare nel tuo cammino da imprenditore ti prego di non avere la malsana idea di svendere il tuo lavoro.

Di base le persone fanno di tutto per risparmiare ma questa tipologia di persone non deve essere la tua clientela perché ti impedirà di scalare il business.

Pensaci un secondo, tra una persona pronta a spendere soldi ed una persona che controlla il centesimo, con quale lavoreresti bene?

É chiaro che se il tuo Salone è incentrato sul basso prezzo, probabilmente avrai una buona richiesta ma quanto riuscirai a guadagnare?

In questo articolo vediamo le differenze, i Pro ed i Contro, nell’avere un listino prezzi diverso da tutti i tuoi competitors ugualoidi.

Vedremo inoltre quanto incide sulla tua vita personale avere un listino prezzi più alto e quindi un posizionamento diverso nella mente del tuo cliente.

Partiamo subito!

Abbassare i prezzi rende più felici alcuni clienti ma terribilmente scontenti gli altri!

Come abbiamo detto prima, alcuni clienti saranno felici se sceglierai di abbassare i prezzi del tuo salone ma quella categoria di persone non è utile al tuo lavoro.

Ti spiego meglio facendo l’esempio migliore che conosco:

I Discount sono molto frequentati dalle persone, è corretto? Questo perché una fetta di popolazione non ha possibilità di spendere molto e si accontenta.

Conosci qualcuno che, avendo la possibilità di spendere, preferisce un Discount rispetto ad un Cibo Biologico o di qualità molto più alta?

Ora immagina le persone che sono pronte a spendere molti soldi o che sono comunque pronti a spendere denaro per un prodotto di qualità:


Alla vista di un calo di prezzo assocerà questa mossa ad un calo di qualità.

“Perché se prima pagavo 10 ora pago 4? Qualcosa è sicuramente cambiato.”

Questo pensiero arriva inesorabilmente nella mente di tutti i clienti di qualsiasi settore del commercio, compreso i saloni.

Posso darti l’assoluta certezza che, nel momento in cui un cliente abituato ad una certa qualità che paga 10 si trova a spendere 4 inizia ad avere molti dubbi.

Questo perché la mente umana e soprattutto il marketing categorizza spesso con il prezzo ed associa il prezzo alto ad una qualità alta.

Non è sempre così, ci saranno sicuramente delle eccezioni, ma solitamente chi è bravo si fa pagare proprio perché ha una professionalità ed un’abilità diversa.

Qui infatti andiamo a toccare un tasto ancora più dolente:

Abbassare i prezzi del tuo Salone vuol dire Svendere la tua bravura! 

Veniamo subito al dunque, quando decidi di abbassare i prezzi in salone o semplicemente di avere un listino per tutti stai denigrando la tua bravura.

Questo fenomeno succede quando non ci si concentra sull’obiettivo ma si scegliere di seguire la massa.

Ci sono ovviamente 7 saloni su 10 che hanno un listino uguale e sono quei 7 saloni su 10 che si spezzano la schiena per arrivare ad un incasso decente a fine giornata.

Spesso, questi 7 saloni su 10, fanno il doppio degli appuntamenti dei 3 saloni restanti ma non arrivano minimamente ai loro numeri.

Come mai?

Se tu dovessi mettere in conto, come si dovrebbe fare obbligatoriamente, le varie spese che hai in salone quanto tempo impiegheresti a guadagnare su una piega da 10€?

Anzi, la domanda è: “Riesci a non essere in perdita con una piega a 10€?

Il problema che dovrai affrontare con i prezzi bassi è che attirerai solo persone che sono disposte a spendere 3 e che ti chiederanno di fargli spendere 2.

I prezzi bassi attirano i clienti Basso Spendenti, chi non ha una lira insomma,  quella clientela che difficilmente ti farà fare il salto di qualità e c’è un motivo:

La Marginalità che avrai sui singoli trattamenti.

É inevitabile, su una piega da 10€ avrai pochissimo guadagno ed anche facendo 100 pieghe al giorno non avrai mai un guadagno corretto.

Questo è il motivo per cui 7 saloni su 10 non arrivano a fine mese sereni e con le spese coperte, perché guadagnano troppo poco!

Non stiamo parlando di fatturato, ma proprio dei soldi che entrano in tasca e ci restano!

Abbassare i prezzi Allontana i clienti Forte Spendenti

Altro nato estremamente negativo dell’abbassare i prezzi del tuo salone è senza dubbio quello della clientela che ti rimarrà affezionata.

I prezzi bassi attirano i clienti che spendono poco mentre i prezzi alti attirano i clienti Forte Spendenti, quelli che sono pronti a spendere di più.

Ho creato Corsi e Protocolli specifici che indicano quanto sia importante circondarsi di clienti Forte Spendenti, per il bene del proprio salone.

Un cliente con disponibilità economica ti permetterà di guadagnare di più lavorando meno perché piuttosto che fare 15 pieghe ti basterà farne 5 per avere lo stesso guadagno.

Ora, il tutto è legato al tuo posizionamento e la tua bravura mista a professionalità.

Se sei in grado di far vivere alle tue clienti un’esperienza unica che non trovano negli altri saloni puoi permetterti di farlo.

Se sei “uno dei tanti” ovviamente sarà complesso dare un motivo ai clienti di spendere dei soldi nel tuo salone.

Conclusione

Quindi possiamo dire che abbassare i prezzi del tuo listino non sarà mai una strategia utile per il tuo salone, anzi, ti porterà alla caduta molto presto.

Circondati di clienti Forte Spendenti e per farlo inizia a creare dei contenuti per dimostrare che, come si dice, vali il prezzo del biglietto.

Ti ricordo che puoi prenotare una sessione strategica con i miei consulenti per accelerare subito ed avere un reale aiuto per il tuo Salone.

Puoi farlo chiamando il numero verde gratuito 800.478.33e

Hai inoltre a tua disposizione la sezione commenti qui sotto e per qualsiasi tipo di informazione ti invito a visitare i miei social che trovi qui: Facebook ed Instagram, oltre a Youtube.

Marco